San Mauro Torinese, arsenale e bomba d’aereo in casa: arrestato

Pubblicato il 19 novembre 2010 19:45 | Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2010 19:47

Pistole, fucili, munizioni, una mitragliatrice, polvere nera, armi del XIX secolo e persino una bomba d’aereo: custodiva un vero e proprio arsenale, nella propria villetta di San Mauro Torinese, un uomo di 48 anni che è stato arrestato per violazione della legge sulle armi. +Il provvedimento è scattato dopo un sopralluogo dei carabinieri del nucleo tutela patrimonio artistico, che stavano svolgendo un’indagine alla ricerca di reperti archeologici.

Gli stessi militari non si aspettavano di trovare quell’armamentario: c’erano, fra i vari apparecchi disseminati nelle stanze (di cui sessanta regolarmente denunciati), 23 bombe a mano, un lanciarazzi, della polvere nera e ”pezzi” che probabilmente avrebbero fatto la felicità di qualsiasi collezionista, come una pistola in dotazione alla Regia Arma dei Carabinieri nel 1814, un fucile risalente al 1856 utilizzato dai bersaglieri, una pistola francese del 1770. La posizione dell’uomo è ora al vaglio del pm Andrea Padalino. Le armi, nel frattempo, sono state affidate in custodia al Museo di Artiglieria.