San Severo, poliziotto rimprovera ragazzi che fanno baccano e viene aggredito

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2020 16:43 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2020 16:43
San Severo, poliziotto rimprovera ragazzi che fanno baccano e viene aggredito

San Severo, poliziotto rimprovera ragazzi che fanno baccano e viene aggredito (foto ANSA)

FOGGIA – Due ragazzi di 19 anni sono stati arrestati e un altro di 14 anni – tutti e tre di San Severo, in provincia di Foggia – è stato denunciato con le accuse di lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

La vittima è un agente di polizia, aggredito da un gruppo di giovani dopo essere stati rimproverati dall’uomo poiché facevano baccano sotto la sua abitazione.

È accaduto l’altra notte a San Severo dove un agente di polizia del Reparto di Prevenzione Crime di San Severo, di 40 anni, libero dal servizio, è stato svegliato come altri residenti dal chiasso di alcuni giovani della zona.

Il poliziotto li ha rimproverati chiedendo di andare via. I ragazzi non solo hanno continuato ma, uno di loro ha lanciato un sasso contro l’abitazione dell’agente.

L’agente è sceso in strada per mandarli via ma è stato accerchiato dai ragazzi e da altri che nel frattempo si sono avvicinati.

Tre di questi lo hanno aggredito fisicamente nonostante si fosse qualificato.

L’agente, medicato al pronto soccorso, ha riportato ferite ad una mano, escoriazione in più parti del corpo e un trauma nel basso ventre.

Poco dopo sono giunte alcune pattuglie della polizia che hanno identificato i tre, arrestando i maggiorenni e denunciando il minorenne. (fonte AGI)