San Vito al Tagliavento (Pordenone). Chiusa discoteca abusiva, reclutava giovani su Facebook

Pubblicato il 17 Ottobre 2009 10:38 | Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2009 10:38

Una discoteca completamente abusiva è stata scoperta a San Vito al Tagliamento, in provincia di Pordenone. La discoteca pubblicizzava serate e spettacoli su Facebook, ma gli uomini dalla Guardia di Finanza l’hanno rintracciata in un capannone nelle campagne del paesino friulano.

La discoteca era priva delle licenze amministrative e per la somministrazione di alcolici. La scoperta è stata fatta lo scorso fine settimana. Al momento dell’arrivo delle Fiamme Gialle, sia nel capannone, sia all’esterno, vi erano centinaia di giovani. La Guardia di Finanza non ha sequestrato droga, né alcolici, né il capannone. che aveva due sale da ballo perfettamente attrezzate per musica e luci.

I locali erano perfettamente insonorizzati per non disturbare gli abitanti della zona. Per essere individuato dai giovani, il capannone era dotato di un potente faro luminoso che si accendeva a intermittenza. La festa in corso al momento dell’arrivo dei finanzieri era stata pubblicizzata su Facebook come inaugurazione della stagione.