Sanatoria Equitalia: conviene a chi ha debiti vecchi e di importo elevato

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 gennaio 2014 9:11 | Ultimo aggiornamento: 24 gennaio 2014 9:12

equitaliaROMA – Mini-sanatoria Equitalia: conviene ha chi ha debiti vecchi e di importo elevato. Finora non ha riscosso molto successo, ma per la mini-sanatoria delle cartelle Equitalia emesse entro il 31 ottobre 2013 c’è tempo fino al 28 febbraio.

Con la sanatoria sarà possibile saldare in un’unica rata e senza interessi tasse, bolli e multe non pagati e riguarderà non solo i tributi erariali ma anche tributi come il bollo dell’auto e le multe per la violazione del codice della strada. Esclusi, invece, i debiti Inps e Inail. Ma a chi conviene approfittarne? Lo spiega il Corriere della Sera:

L’operazione, che prevede il pagamento delle somme dovute, dell’aggio e delle spese di notifica, con un pagamento in un’unica soluzione, anche di quelle già rateizzate, permetterà un risparmio assai limitato, circoscritto ai soli interessi di mora, che per il 2103 sono pari al 5,22% su base annua e, nel caso dei debiti erariali, agli interessi per la ritardata iscrizione a ruolo. Conviene, in sostanza, a chi deve pagare somme molto elevate, o a chi ha debiti molto vecchi, circostanze nelle quali il peso degli interessi di mora è rilevante.

Molto di meno a chi ha pendenze recenti o di importo relativamente modesto, e soprattutto a chi ha problemi di liquidità, per i quali la strada della rateizzazione è sicuramente più allettante che non quella del pagamento in un’unica soluzione allo scopo di risparmiare pochi euro di interesse.