Sandro Prodon, 45enne morso a Zanzibar muore dopo mesi di agonia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2019 10:54 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2019 10:54
Un'ambulanza, Ansa

Un’ambulanza (foto Ansa)

ROMA – Morso mesi fa a Zanzibar da un cane con la rabbia, un quarantacinquenne di Andria è morto al Politecnico di Bari dopo mesi di agonia.

La morte di Sandro Prodon, questo il nome del quarantacinquenne, ha distrutto la famiglia e una intera comunità. A raccontare la vicenda sono alcuni giornali locali tra i quali Andria Live.

Il quarantacinquenne, come racconta Andria Live, fu prima ricoverato alll’ospedale di Bisceglie “Vittorio Emanuele II” e poi presso il Policlinico di Bari. Ospedale dove attualmente giace la salma ddel 45enne andriese, in attesa di avere le autorizzazioni per ritornare ad Andria.

Tutto è iniziata con una normale vacanza del 45enne con tutta la sua famiglia. Un viaggio programmato a lungo, quello di Sandro Prodon. Morso durante una escursione, per il 45enne è iniziato il calvario. Un calvario durato mesi e finito tragicamente in questi giorni.

“Tutto – racconta il sito locale Andria Viva –  ha avuto inizio a seguito di un viaggio di vacanza, con la sua famiglia. Poi la fatalità di essere stato morso, durante una escursione, da un cane affetto da rabbia. Inutili le cure che lo hanno minato nel corso di mesi di cure e di ricoveri ospedalieri”..

Fonte: AndriaLive.