Sanità:11 mila strutture chiuderanno entro l’anno

Pubblicato il 13 maggio 2012 19:32 | Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2012 20:55

ROMA, 13 MAG – Rischio tagli per i servizi sanitari nelle otto regioni con i conti in rosso. Entro l'anno, per il contenimento dei costi, i responsabili delle sanita' locali dovranno usare la scure per ridurre il numero delle strutture sanitarie cosi' come previsto da un documento elaborato dai ministeri della Salute e dell'Economia assieme alle Regioni.

Nel territorio le strutture complesse previste dagli atti aziendali o da altri provvedimenti regionali e aziendali (riportate nel documento Ministero-Regioni) sono 6.738 e le strutture semplici 15.793. Secondo i nuovi parametri dovrebbero diventare 4.917 le complesse e 6.441 le semplici. Si dovrebbero eliminare nel territorio 1.821 strutture complesse e 9.352 strutture semplici.

Il che si traduce, spiega Massimo Cozza, segretario nazionale dei medici della Cgil, nella possibile riduzione dei servizi sul territorio per i cittadini. Piu' a rischio proprio l'assistenza territoriale, dai consultori ai servizi di salute mentale, ai Sert per le tossicodipendenze.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other