Sanità Lazio, Antonio Angelucci e il figlio assolti

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Settembre 2019 11:29 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2019 11:29
Antonio Angelucci

Antonio Angelucci (Foto Ansa)

ROMA  –  Il deputato di Forza Italia Antonio Angelucci e il figlio Giampaolo Angelucci sono stati assolti “perché il fatto non sussiste” nell’ambito del processo al tribunale di Roma che li vedeva accusati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni del sistema sanitario del Lazio (Ssl).

I giudici della quarta sezione collegiale hanno fatto cadere le accuse anche per altre tredici persone coinvolte nella stessa inchiesta.

La vicenda contestata risale al periodo che va dal 2004 al 2010: i pm di piazzale Clodio, che avevano chiesto per gli Angelucci una condanna a 15 anni, contestavano una presunta truffa di circa 160 milioni di euro erogati dalla Ssl in favore di una clinica convenzionata di Velletri.