Sanremo: costretti a spogliarsi davanti all’insegnante

Pubblicato il 24 Novembre 2009 0:58 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2009 0:59

Hanno confermato al giudice di essere stati costretti a svestirsi davanti all’insegnante supplente, durante una perquisizione, conseguente al furto di settanta euro avvenuto a scuola ai danni di una bidella.

Si tratta di tre ex alunni dell’Istituto Montessori (scuola elementare) di Sanremo che oggi sono comparsi in aula, con accanto i loro genitori, per essere ascoltati nell’ambito del processo che vede imputati tre insegnanti e un dirigente scolastico accusati di violenza privata e perquisizione arbitraria.

I fatti risalgono al 2005. Gli studenti hanno detto di essere stati condotti nella stanza riservata ai bidelli e obbligati a spogliarsi. Ma nessuno di loro, così come gli altri alunni perquisiti, venne trovato in possesso del denaro rubato.