Sanremo, francese in zona rossa con coltello, spray urticante e tirapugni: denunciato

di redaizone Blitz
Pubblicato il 10 Febbraio 2019 18:15 | Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2019 18:15
sanremo carabinieri

Sanremo, francese in zona rossa con coltello, spray urticante e tirapugni (foto Ansa)

SANREMO – Una bomboletta di spray urticante, un coltello a farfalla e un tirapugni, tutti custoditi dentro un marsupio, sono stati sequestrati attorno alla mezzanotte dai carabinieri di Sanremo, a uno dei varchi della ‘zona rossa’ attorno al teatro Ariston.

Nei guai c’è ora un ventisettenne francese, che è stato denunciato all’autorità giudiziaria. Le armi sono state trovate grazie ad una perquisizione personale.

Su La Stampa, mercoledì 6 gennaio Giulio Gavino ha raccontato come funziona la zona rossa dicendo che appare come sicura: “I controlli ai varchi funzionano, sono rasserenanti (..)”. Il giornalista parla di sequestri di coltelli a serramanico con una lama lunga 10 centimetri 8anche in quel caso ad un cittadino francese) e alcune donne che hanno consegnato di loro spontanea volontà bombolette allo spray urticante. 

“Il sistema adottato- prosegue il giornalista – è un po’ quello per entrare negli aeroporti: controlli preliminari con il metal detector (passato soprattutto dietro alla schiena) e poi un gazebo per le perquisizioni delle borse e degli zaini. Ad ogni varco, inoltre, è sempre presente del personale femminile, dell’Arma e della Polizia di Stato (in caso si debba perquisire qualche donna)”.