Santa Lucia di Serino (Avellino): soccorre la moglie in casa e muore per un malore

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Ottobre 2019 0:37 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2019 0:37
ambulanza foto ansa

Foto Ansa

ROMA – Luigini Antoniello, un pensionato di 80 anni residente a Santa Lucia di Serino in provincia di Avellino, ha visto la moglie riversa al suolo ferita. Lo spavento è stato troppo forte: ha aperto la porta della sua abitazione per chiedere aiuto ai passanti. Poi è rientrato in casa e mentre tentava di dare una mano alla consorte si è sentito male. 

Come racconta Il Mattino, tutto è avvenuto in pochi secondi. L’uomo ha provato a sedersi, poi a riposarsi sul letto nella convinzione di riprendersi. Purtroppo però così non è stato: non ha fatto in tempo a chiedere aiuto ed è deceduto poco dopo a causa di un infarto. I soccorritori, alcuni parenti e vicini arrivati nel frattempo nella sua abitazione, non hanno potuto fare altro che constatare la sua morte.

La signora Lucia, questo il nome della consorte dell’ottantenne, nel frattempo è stata prontamente soccorsa da un’ambulanza del 118 e trasportata in ospedale per curare una distorsione alla caviglia, un problema al femore e altre ferite più leggere. La donna è comunque costretta a letto: il suo dolore, però, è un altro. Quello di aver visto morire a poca distanza da lei l’amore della sua vita. 

Fonte: Il Mattino