Santa Marinella. Treno Roma-Genova fermo per ore, Codacons chiede risarcimenti

Pubblicato il 2 Luglio 2012 11:38 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2012 12:10

ROMA – Dopo il guasto avvenuto ieri sul treno Frecciabianca Roma-Genova, rimasto bloccato per oltre un’ora a Santa Marinella, il Codacons chiede risarcimenti in favore dei passeggeri. ”I 350 viaggiatori hanno subito una odissea, rimanendo imprigionati nel convoglio sotto al sole e senza aria condizionata – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Tali passeggeri hanno diritto non solo al rimborso del biglietto pagato, ma anche ad un equo risarcimento per le sofferenze ingiustamente subite”.

A tal fine l’associazione pubblichera’ oggi sul blog www.carlorienzi.it il modulo attraverso il quale i passeggeri del Frecciabianca Roma-Genova potranno farsi rappresentare dal Codacons nella richiesta di indennizzo a Trenitalia.

”In passato – aggiunge Rienzi – grazie all’intervento del Codacons Trenitalia ha risarcito i cittadini rimasti bloccati per ore all’interno di treni guasti. Anche stavolta ci faremo portavoce degli interessi dei viaggiatori coinvolti nel grave disservizio, e chiederemo a Trenitalia di indennizzare adeguatamente i passeggeri del convoglio”.