Santa Teresa di Riva (Me): investe e sequestra donna e figlia, arrestato

Pubblicato il 24 Marzo 2012 13:13 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2012 15:36

SANTA TERESA DI RIVA (MESSINA), 24 MAR – Investe con la propria auto una donna e la figlia di sette anni e poi, fingendo di volerle portare al pronto soccorso, le abbandona in una strada isolata e fugge a costituirsi un alibi. E' l'accusa contestata a Francesco Foti, 23 anni, che e' stato arrestato da carabinieri a Santa Teresa di Riva, nel Messinese. Nei suoi confronti e' stato eseguita un'ordinanza di custodia cautelare in carcere che ipotizza i reati di sequestro di persona, omissione di soccorso, violenza privata e lesioni personali.

Secondo la ricostruzione fornita da militari dell'Arma, l'indagato lo scorso 28 gennaio ha investito con l'auto, facendo retromarcia, una donna e la sua piccola di 7 anni. La bambina e' rimasta illesa mentre la donna ha riportato delle lesioni guaribili in 30 giorni. L'uomo ha insistito per portarle in ospedale e dopo avere vinto le resistenze della donna invece di portarle al vicino pronto soccorso le ha portate in una strada isolata e le ha abbandonate. Prima di andare via ha anche strappato alla donna il taccuino sul quale aveva annotato il numero di targa dell'auto dell'investitore. Il 23enne, sostengono gli investigatori, si e' quindi fatto notare in posti diversi per crearsi un alibi.