Sarah, no della procura all’incidente probatorio sulle lettere di Misseri

Pubblicato il 21 Gennaio 2011 20:28 | Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2011 20:44

Nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Sarah Scazzi la Procura di Taranto ha espresso parere negativo all’incidente probatorio chiesto dai difensori di Sabrina Misseri per ascoltare nuovamente Michele Misseri a proposito delle lettere scritte alle figlie in cui sostiene di aver accusato ingiustamente la secondogenita Sabrina perché ricattato.

Nel parere motivato depositato alla cancelleria del gip, la procura chiede che qualora il giudice Rosati decida per il sì, l’incidente probatorio si svolga a marzo, quando scadranno i termini della secretazione degli atti d’indagine ordinata dagli inquirenti proprio alla vigilia dell’ultimo interrogatorio reso da Misseri.

Non trova ancora conferme invece la voce che si è diffusa con insistenza oggi secondo la quale l’agricoltore avrebbe inviato una lettera alla procura indicando il nome della persona che lo avrebbe minacciato per indurlo ad accusare sua figlia Sabrina.

[gmap]