Mediaset a La7: Sottile non usi i nostri video su Franzoni e Sarah Scazzi

Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Novembre 2013 18:12 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2013 18:19
salvo sottile

Salvo Sottile (LaPresse)

ROMA – Giù le mani dai miei filmati intima Mediaset a La7. E che filmati e che audio, niente meno che quelli di e su Sarah Scazzi e Annamaria Franzoni. Materiale televisivo con cui a suo tempo Quarto Grado su Retequattro costruì una piccola-grande fortuna in termini di audience e consolidò un format televisivo, quello dell’indagine a cuore aperto e alla casareccia sul delitto, meglio se di famiglia. Un format, una serialità televisiva che quasi si identificò nel conduttore: Salvo Sottile.

Solo che poi Salvo Sottile da Mediaset è passato a La7, da Quarto Grado a Linea Gialla. E si è portato dietro memoria, stile, attitudini, contatti, abilità e…E, sostiene Mediaset, nelle tasche di Sottile è rimasto anche qualcosa di esclusiva proprietà di Mediaset, appunto i brani audio-video della migliore cronaca nera dibattuta in salotto/osteria/bar/Cassazione televisivi. Quindi Mediaset ha inviato “diffida formale” a La7, diffida dall’utilizzare ancora il materiale che Sottile ha già mandato-rimandato in onda (prima su Mediaset e ora su La7). Diffida a rimuovere quel materiale dal sito di Linea Gialla. Diffida a smetterla, altrimenti arrivano gli avvocati con la richiesta di risarcimenti.

Presto saranno prevedibilmente gli avvocati a confrontarsi. A noi resta una curiosità: nei contratti tra le aziende televisive e i conduttori, contratti che spesso prevedono un costo, un prezzo a puntata, piuttosto alto in media ma “tutto compreso”, a chi viene attribuita, riconosciuta la proprietà del materiale informativo? Al team del conduttore che l’ha raccolto o alla televisione che lo paga e compra “tutto compreso”? Insomma è Mediaset che cerca di vendicarsi di un “tradimento”, che lascia intravedere qualche difficoltà nella successione di Gianluigi Nuzzi a Salvo Sottile, che indirettamente confessa un risentimento, che cerca un pretesto? Oppure è il conduttore salvo ottile che nel trasloco si è portato a casa nuova anche biancheria e stoviglie della ex convivente facendo finta fossero sue?