Sarah Scazzi, lo show non finisce: alla presentazione del calendario anche un ‘tronista’

Pubblicato il 2 Gennaio 2011 13:54 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2011 19:23

Sarah Scazzi

Chissà se Sarah Scazzi guardava Uomini e Donne in tv. Se era una spettatrice assidua probabilmente conosceva il nome di Giovanni Conversano, tronista del celebre programma di Maria De Filippi. Quello che forse non poteva immaginare, neanche dopo mesi di dirette tv sul triste caso del suo omicidio, è che un vero “evento” mondano sarebbe stato organizzato anche sul suo calendario e sul suo cd.

Un calendario e un cd di Sarah Scazzi? Sì, ma per uno scopo benefico, aveva detto suo fratello Claudio quando l’iniziativa era stata annunciata, mesi fa. Per raccogliere fondi a sostegno di un canile ad Avetrana, per accudire i randagi che Sarah amava tanto.

Ma dal calendario ci si è spinti oltre. A novembre Claudio Scazzi ha incontrato l’agente delle stelle tv Lele Mora, nonché l’uomo che, secondo le cronache, accompagnava escort a villa Certosa, residenza di Berlusconi. La notizia di oggi è che è stata organizzata una serata-evento per il lancio del calendario di Sarah: ospite d’eccezione il tronista Conversano. Non è detto che Lele Mora abbia avuto un ruolo nell’organizzare la serata, ma certo gli Scazzi hanno pensato in grande, costruendo un vero evento mediatico, con una “star” di richiamo, per il calendario di una minorenne morta in circostanze tragiche, forse uccisa dallo zio o forse dalla cugina.

”Come possiamo dare un’immagine positiva di Avetrana se sulla morte di una ragazzina si organizza una serata con un tronista?”, si chiede il presidente della Pro Loco di Avetrana, Emanuele Micelli.

L’evento si terrà il 4 gennaio nell’Oratorio Sacro Cuore di Avetrana con la partecipazione del fratello di Sarah, Claudio, e del sindaco del paese, Mario De Marco. ”Per carità – aggiunge Micelli – niente da dire su Conversano, visto che fa un lavoro come un altro, ma bisogna assegnare una grande nota di biasimo a chi utilizza per fare e farsi pubblicità il dolore e le disgrazie altrui. Che senso ha tutta questa pubblicità sulla raccolta fondi, sul canile, sull’interessamento di Milano come Comune ed evidentemente come altro, sul libro, sul cd e sul calendario?”.

Il presidente della Pro Loco riferisce di aver appreso ”da internet che questo calendario è stato presentato il 16 dicembre in una notissima discoteca della Milano da bere, Hollywood Living, alla presenza anche di istituzioni del Comune di Avetrana. Un contesto molto diverso da quello della realtà avetranese e soprattutto non adeguato assolutamente alla tragedia della nostra piccola Sarah”. ”I rappresentanti istituzionali avetranesi – conclude Micelli – ancora non la smettono di andare dietro a telecamere e far apparire la nostra Avetrana per quello che non è effettivamente”.

Claudio Scazzi ha difeso così l’iniziativa: Giovanni Conversano sarà effettivamente presente alla presentazione ad Avetrana del calendario, perché è uno dei 12 artisti che si sono fatti ritrarre insieme a cani randagi per realizzare il progetto dell’associazione animalista di Milano ‘Chiliamacisegua’.