Sarah Scazzi, Claudia Pernorio: “Fotografai l’auto di Cosima”

Pubblicato il 28 Febbraio 2012 14:55 | Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2012 14:58

TARANTO – ''Quando Cosima e Sabrina vennero a casa chiedendo di far scendere mia figlia, fotografai l'auto con cui erano arrivate per sicurezza, anche se non le conoscevo. Poi la sera mio marito mi disse che quell'auto era la stessa che lui aveva visto nel pomeriggio del 26 agosto 2010''. Lo ha detto, testimoniando al processo per l'omicidio di Sarah Scazzi, la teste Claudia Pernorio, moglie di Donato Massari, l'uomo che il giorno dell'uccisione di Sarah avrebbe visto transitare a forte velocita' nei pressi del campo sportivo di Avetrana la Opel Astra di Cosima Serrano.

Secondo la tesi dell'accusa, in quei frangenti Cosima Serrano e sua figlia Sabrina Misseri stavano andando a bloccare in strada Sarah che era andata via dalla loro abitazione. Prima della deposizione di Pernorio, si era conclusa quella di Donato Massari, che nel corso del controesame da parte del collegio difensivo degli imputati ha mostrato alcune lacune in relazione all'orario del presunto avvistamento dell'auto di Cosima Serrano.