Sarah Scazzi, al processo parla Ivano Russo

Pubblicato il 30 Gennaio 2012 19:03 | Ultimo aggiornamento: 30 Gennaio 2012 19:03

TARANTO – Ivano Russo, il presunto movente del delitto Scazzi, parlerà martedì in Aula durante il processo per la morte della 15enne di Avetrana. Giornata intensa in Corte d’Assise, martedì parleranno anche Concetta e Giacomo Scazzi, il papà e la mamma di Sarah. Cosima e Sabrina, le due donne in carcere accusate dell’omicidio, hanno ottenuto di poter assistere all’udienza tra i banchi della difesa, accanto agli avvocati.

E così Sabrina si troverà a pochi passi da Ivano, proprio quel ragazzo che secondo l’accusa avrebbe suscitato l’interesse della giovane Misseri nonchè della sua giovane cugina. Un triangolo, del tutto platonico, che avrebbe scatenato la gelosia e la furia omicida di Sabrina, almeno secondo la tesi della procura.

Ivano sarà chiamato a chiarire il rapporto che lo legava a Sabrina. Per quanto non fosse di natura amorosa era comunque molto intenso, visti i 4500 sms intercorsi tra i due nel solo 2010.