Sarah Scazzi, Mariangela Spagnoletti conferma: “Con Sabrina non parlavo più”

Pubblicato il 21 Febbraio 2012 16:14 | Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio 2012 16:16

TARANTO – Si e' conclusa dopo circa tre ore la prima parte della deposizione di Mariangela Spagnoletti al processo in Corte di Assise per l'omicidio di Sarah Scazzi. La testimone ha risposto alle domande rivoltele dai pubblici ministeri Mariano Buccoliero e Pietro Argentino, ripercorrendo le fasi del pomeriggio del 26 agosto 2010, giorno in cui Sarah venne uccisa, e confermando quanto gia' dichiarato durante l'istruttoria.

In particolare Mariangela ha confermato di aver lasciato Sabrina Misseri nel pomeriggio di quel giorno per continuare le ricerche di Sarah con altri amici, e di averla reincontrata la sera, intorno alle 19.45. La teste ha inoltre riferito che qualche giorno dopo la scomparsa di Sarah i rapporti con Sabrina Misseri si sono interrotti.

''Mi disse di parlare con i giornalisti – ha dichiarato parlando dei motivi della rottura – e io mi rifiutai. Da quel momento non ci siamo sentite piu'''. Mariangela ha poi risposto alle domande dei legali di parte civile, quindi e' iniziato il controesame del collegio difensivo.