Sarah Scazzi, medico legale: “Morte per asfissia”

Pubblicato il 11 novembre 2010 21:47 | Ultimo aggiornamento: 11 novembre 2010 21:51

Sarah Scazzi è morta per ”asfissia acuta, primitiva meccanica e violenta messa in atto mediante costrizione del collo con una cintura”. Lo scrive il medico legale, Luigi Strada, nella relazione preliminare della perizia sull’esame autoptico, relazione consegnata giovedì alla Procura di Taranto. La cintura usata, unisex, “con probabili cuciture laterali”, aveva un’altezza media di 2,6 centimetri; viene escluso nella relazione che si tratti di un cinturone alto oltre i 3 centimetri.