Sarah Scazzi, incontro in tribunale per le misure di sicurezza per l’udienza di Sabrina Misseri

Pubblicato il 8 novembre 2010 17:55 | Ultimo aggiornamento: 8 novembre 2010 19:11

Sarah Scazzi

Un incontro è in corso negli uffici della presidente del Tribunale di Taranto per predisporre le misure di sicurezza da adottare in vista dell’udienza di domani, 9 novembre, dinanzi al tribunale del riesame, in cui comparirà Sabrina Misseri.

La ragazza è accusata, assieme al padre Michele, dell’uccisione della cugina Sarah Scazzi compiuta ad Avetrana il 26 agosto scorso.

Le misure da adottare servono a regolamentare l’accesso nel palazzo di Giustizia dei numerosi giornalisti e fotocineoperatori che seguono gli sviluppi delle indagini sul delitto di Avetrana.

5 x 1000

Nel corso dell’incontro viene anche stabilito il percorso che Sabrina Misseri deve seguire per raggiungere l’aula in cui si terrà l’udienza, al primo piano del palazzo di Giustizia.

La giovane indagata avrebbe intenzione di rilasciare dichiarazioni spontanee ai giudici del riesame che devono decidere sul ricorso dei suoi difensori che chiedono l’annullamento del provvedimento di arresto.

[gmap]