Sarah Scazzi: non c'è Michele Misseri tra i testimoni dell'accusa

Pubblicato il 9 Gennaio 2012 18:45 | Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2012 18:48

TARANTO – Non c'è il nome di Michele Misseri nella lista dei 124 testimoni che la procura della Repubblica di Taranto consegnerà alla Corte di assise dinanzi alla quale domani comincia il processo per il delitto di Sarah Scazzi. Fu proprio l'agricoltore di Avetrana, il 6 ottobre 2010, a far ritrovare il corpo della nipote quindicenne con la sua confessione ai carabinieri.

Poi però, dopo aver chiamato in correità la figlia Sabrina, Misseri è ritornato ad accusarsi dell'omicidio, ma per la Procura le responsabili del delitto sarebbero la moglie, Cosima Serrano, e la figlia Sabrina, mentre l'uomo avrebbe concorso solo alla soppressione del cadavere.

Sono invece oltre 150 i testimoni che intende citare la difesa degli imputati, una parte dei quali coincide con quelli della pubblica accusa. In aula, domani, e' prevista la presenza dei tre principali imputati. Tra il pubblico ci saranno i genitori di Sarah, Giacomo Scazzi e Concetta Serrano, e il fratello Claudio.