Sarah Scazzi, il pm accusa: “Sabrina Misseri smentita dai testimoni e dal diario”

Pubblicato il 25 Febbraio 2013 14:06 | Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio 2013 14:09
Sabrina Misseri

Sabrina Misseri

TARANTO – Sarah Scazzi, il pm accusa: “Sabrina Misseri smentita dai testimoni e dal diario”. “Sabrina Misseri, imputata dell’omicidio della cugina Sarah Scazzi, è smentita dalla stessa vittima nel suo diario.” E’ quanto sostenuto dal pm Mariano Buccoliero, durante la requisitoria al processo per l’uccisione di Sarah Scazzi. ”

Nel suo diario – ha detto il pm – la mattina del 26 agosto 2010, giorno del delitto, Sarah Scazzi scrive “Sabrina ieri sera si è arrabbiata con me perché quando c’è Ivano, lui sta sempre con me. Almeno lui mi coccola. Ma ormai ci sono abituata”. Il litigio era avvenuto poco prima che Sabrina e Sarah si vedessero in un pub del paese con le amiche. Proprio le amiche testimoni lo ricordano, ma Sabrina no.”

Per il pm ”non c’è dubbio che anche Ivano Russo in aula non ha detto tutto quello che sapeva”. Il presunto movente del delitto, cioè la gelosia che Sabrina avrebbe avuto nei confronti della cugina per l’interessamento di entrambe per Ivano, e’ l’argomento che il pubblico ministero sta esaminando nella prima parte della sua requisitoria..