Sarah Scazzi: zio Michele ripete a pm e Carabinieri le fasi dell’occultamento

Pubblicato il 6 Novembre 2010 14:06 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2010 14:09

Michele Misseri ha ripetuto stamattina, davanti al pozzo-tomba che per 42 giorni ha nascosto il corpo della nipote Sarah Scazzi, in contrada Mosca, le fasi dell’occultamento del cadavere. Alla presenza dei pm e dei carabinieri ha mimato i gesti che dice di aver fatto il pomeriggio del 26 agosto, dopo che Sarah era stata uccisa.

Il Tg1 delle 13.30 ha mostrato alcune immagini del sopralluogo. Si vede zio Michele, con indosso una camicia a scacchi, che solleva un carabiniere ipotizzando che sia il corpo inerme della nipote, per poi adagiarlo nella cisterna. Infine l’ uomo prende un grosso masso con il quale chiude il pozzo.