Sarah Scazzi, Sabrina Misseri: “Aveva dei complessi sul suo aspetto fisico”

Pubblicato il 20 Novembre 2012 13:19 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2012 13:20
Sabrina Misseri (Lapresse)

TARANTO – ”Sarah si faceva dei complessi sul suo fisico, tipo le orecchie a sventola o la dentatura imperfetta. Glielo dicevano anche sua madre e gli amici di scuola”. Queste le parole di Sabrina Misseri, nell’interrogatorio al processo per l’omicidio della cugina Sarah Scazzi. Sabrina ha così risposto ad una domanda del pm Mariano Buccoliero, che le ha letto il contenuto di un sms tra lei e Ivano Russo nel quale Sabrina dice che la cugina la sta ”stressando”.

”Reputavo Sarah una sorella minore, non una cugina, e la trattavo di conseguenza. Qualche rimprovero sì, ma non litigi”, ha proseguito Sabrina.

La Corte di Assise di Taranto ha invece rigettato, al processo per l’omicidio di Sarah Scazzi, l’eccezione della difesa di Sabrina Misseri che chiedeva l’inutilizzabilità del verbale del 30 settembre 2010, quando Sabrina era stata sentita dai pm come persona informata dei fatti.