Sarah Scazzi, Valentina Misseri: “Mio padre è stato imbeccato”

Pubblicato il 11 Novembre 2010 0:11 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2010 0:11

”Mio padre è stato imbeccato, non è tutta farina del suo sacco”. Ne è convinta Valentina Misseri, figlia di Michele arrestato per l’omicidio di Sarah Scazzi. L’uomo, dopo essersi inizialmente autoaccusato di avere strangolato la nipote, ora accusa l’altra figlia Sabrina di avere ucciso la cuginetta sostenendo di essersi solo occupato di nascondere il cadavere.

Valentina, intervistata da ‘Chi l’ha visto?’ si dice ancora una volta convinta che Sabrina sia innocente e ipotizza che il padre sia stato influenzato da qualcuno perchè addossasse tutta la colpa sulla figlia.

”Tutto sta andando contro mia sorella” dice ancora Valentina, secondo la quale sono tante le cose che non tornano in questa vicenda, a cominciare dagli sms che, secondo i tabulati telefonici, Sabrina ha inviato proprio nei minuti in cui sarebbe stato commesso l’omicidio. ”Mentre uccideva Sarah mia sorella mandava messaggini?” si è chiesta Valentina convinta che sia stato il padre a fare tutto da solo.