Sassari, 14enne muore a Capodanno per una meningite batterica

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Gennaio 2020 10:27 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2020 10:33
Ambulanza, Ansa

Un’ambulanza (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Una 14enne è morta nel reparto di rianimazione dell’ospedale civile di Sassari per una meningoencefalite batterica, non meningococcica. La giovane, come riportano i quotidiani sardi, è stata ricoverata domenica 29 nella struttura che fa parte dell’Aou sassarese e le sue condizioni si sono aggravate nei giorni scorsi sino alla morte ieri sera. Non essendo una forma di meningite riconducibile ad un virus – quindi non contagiosa – le autorità sanitarie non hanno attivato i protocolli di profilassi. Stretto il riserbo attorno ai familiari.

“La ragazzina  – racconta L’Unione Sarda – si è sentita male la sera del 29 dicembre. Sembrava l’ennesimo virus, poi la situazione è peggiorata e i genitori l’hanno accompagnata al pronto soccorso, all’ospedale civile. Da quel momento le sue condizioni sono andate precipitando ed è stata tragedia”.

“È morta – si legge ancora sull’Unione Sarda – il primo giorno dell’anno, nel reparto di Rianimazione, senza aver mai ripreso conoscenza. Meningo-encefalite batterica, non meningococcica, dicono i medici. Nessuna possibilità di contagio, nessuna profilassi è stata necessaria, né per i familiari né per gli operatori che l’hanno assistita. Nelle prossime ore verranno fissati i funerali della piccola”.

Fonte: Ansa, L’Unione Sarda.