Sassari: due esplosioni in un palazzo del centro, una decina di intossicati

Pubblicato il 14 Aprile 2010 16:55 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2010 17:34

Una decina di persone, tra le quali anche due carabinieri intervenuti per primi per prestare soccorso, sono rimaste intossicate dal fumo provocato dall’incendio innescato da due esplosioni in un palazzo via Gorizia a Sassari.

Al momento solo i due militari, in forza al Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Sassari, sono stati accompagnati al pronto soccorso. I due carabinieri avrebbero respirato più fumo degli altri perché impegnati a portare in salvo gli inquilini. Tutti gli altri intossicati sono stati soccorsi sul posto dal personale del 118 e sottoposti a ventilazione polmonare con ossigeno.

Le loro condizioni non sono ritenute preoccupanti anche se tutti e otto sarebbero anziani. Sul posto per seguire le operazioni di spegnimento dell’incendio del palazzo è arrivato il sindaco di Sassari, Gianfranco Ganau, e i responsabili delle forze dell’ordine cittadine. I primi controlli dei Vigili del Fuoco avrebbero confermato che le esplosioni sono avvenute al terzo piano per una fuga di gas da una bombola di gpl.