Sassari, depredava i libretti di risparmio dei clienti: arrestato direttore delle Poste

Pubblicato il 16 Novembre 2010 12:02 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2010 12:12

Il direttore dell’ufficio postale di Romana (Sassari) è stato arrestato con l’accusa di aver sottratto circa 60 mila euro dai libretti postali di ignari clienti, la maggior parte anziani, che si fidavano di lui. Vistosi scoperto, alcuni mesi fa l’uomo aveva provato a rimediare agli ammanchi attingendo dalla casa contanti dell’ ufficio Postale, ma ha peggiorato la situazione perché nei suoi confronti era già in corso un’inchiesta dei carabinieri e una interna delle Poste Italiane.

Giovanni Antonio Falchi, di 58 anni, di Banari, direttore nella filiale di Romana dal 2000 all’estate di quest’anno, è finito in manette in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare firmata dal giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Sassari, rinchiuso nel carcere sassarese ”San Sebastiano”, deve rispondere di peculato, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale e violazione della pubblica custodia delle cose.

Dopo l’arresto nei suoi confronti è partita la procedura di sospensione del servizio da parte di Poste Italiane.

[gmap]