Sassari/ Violenza sessuale su due minorenni. Arrestato imbianchino

Pubblicato il 15 giugno 2009 13:35 | Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2009 16:30

Un uomo tra i trenta e i quarant’anni, incensurato, straniero, è stato arrestato dai carabinieri su ordinanza di custodia cautelare per violenza sessuale aggravata su due minorenni, di 13 e 14 anni, avvenuta nei giorni scorsi a Sassari, a quanto si legge dall’Agi.

Il presunto responsabile, assegnato ai domiciliari, è un imbianchino che faceva dei lavori in casa dei genitori di una delle due ragazzine. I pochi dettagli della vicenda sono stati riferiti in una conferenza stampa dal comandante del nucleo operativo radiomobile di Sassari, tenente Livio Rocchi.

L’operaio, secondo quanto riferito dagli inquirenti, si trovava solo in casa con la figlia tredicenne dei proprietari e una sua amica di un anno più grande. Con la scusa di avere un bicchiere d’acqua, ha seguito la più piccola in cucina, e lì avrebbe iniziato a baciarla e palpeggiarla.

La giovane, riuscendo a divincolarsi, era scappata dove si trovava l’amica, che avrebbe subito le stesse attenzioni dall’uomo. Al rientro dei genitori, quando l’operaio aveva lasciato la casa, le due giovani hanno raccontato l’accaduto ed è scattata immediata la denuncia ai carabinieri che hanno eseguito l’ordinanza. L’uomo non avrebbe alcun rapporto con la famiglia delle presunte vittime e si trovava per la prima volta in quella casa.