Satriano: Simona Cavallari, 20 anni, sbranata da un branco di cani randagi nel bosco

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 27 Agosto 2021 - 08:30 OLTRE 6 MESI FA
carabinieri

Satriano: Simona Cavallari, 20 anni, sbranata da un branco di cani randagi nel bosco (foto Ansa)

Satriano: Simona Cavallaro, una ragazza di venti anni, è morta dopo essere stata sbranata da un branco di cani randagi, circa 10, forse 15. E’ accaduto nella zona delle Serre Catanzaresi nell’area pic-nic di Monte Fiorno appartenente al comune di Satriano.

Satriano, branco di cani randagi sbrana ragazza 20enne

Simona  era in gita assieme a degli amici. La ragazza, assieme ad un’altra persona si sarebbe addentrata nei boschi dove è stata aggredita e uccisa dal branco. L’altra persona è riuscita a mettersi in salvo riparando in un capanno poco distante.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il magistrato di turno della Procura di Catanzaro che coordina le indagini, assieme ai Vigili del Fuoco. Sono stati i Carabinieri a informare dell’accaduto i familiari della vittima. La notizia si è subito diffusa nella cittadina tra lo sgomento, l’incredulità e la costernazione delle persone che conoscevano la vittima e i suoi familiari.

I cani a protezione di un gregge? 

Sono scattate le indagini per valutare eventuali responsabilità. I cani potrebbero essere a guardia di un gregge. 

I morsi non avrebbero dato tregua alla ragazza che non sarebbe riuscita a divincolarsi e scappare. Neanche le urla di aiuto avrebbero fatto allontanare gli animali. Il ragazzo che era con lei è probabilmente fuggito nella direzione opposta. Il giovane è riuscito  a trovare riparo nelle vicinanze, all’interno di una baita, salvandosi così la vita.