Foggia, Saverio Corvino muore dopo un’operazione per una diverticolite

Pubblicato il 22 Dicembre 2011 10:54 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2011 11:25

FOGGIA – La procura di Foggia ha avviato un'indagine per omicidio colposo a carico di un medico dopo la morte di un uomo di 46 anni, deceduto due giorni dopo essere stato sottoposto ad un intervento chirurgico per una diverticolite.

La vittima – pubblicano alcuni quotidiani locali – e' il foggiano Saverio Corvino, dipendente ospedaliero. L'uomo era stato ricoverato nel reparto di gastroenterologia degli Ospedali Riuniti di Foggia il 15 dicembre scorso, giorno in cui e' stato sottoposto ad un intervento chirurgico di routine. Il giorno dopo il paziente e' stato dimesso ed e' tornato a casa.

Il 17 dicembre, pero', Corvino ha accusato un malore ed e' stato condotto d'urgenza agli Ospedali Riuniti, dove e' morto subito dopo il ricovero.

La famiglia della vittima ha quindi denunciato il presunto caso di colpa professionale alla procura, che ha avviato un'inchiesta notificando un avviso di garanzia al medico che ha operato il 46enne. L'autopsia e' gia' stata eseguita e il medico legale fara' conoscere nei prossimi 60 giorni le proprie conclusioni.