Bastiancontrario

Trento: Saviano denuncia l’ombra dell’ndrangheta sul commercio delle mele. La Procura apre un’inchiesta

La sede della Procura di Trento

Roberto Saviano ha lanciato l’allarme. Il giornalista e scrittore ha riferito di un presunto tentativo della ‘ndrangheta per mettere le mani sulla distribuzione delle mele di Trento. Ora Stefano Dragone, procuratore capo di Trento, ha aperto un fascicolo per capire la fonte delle affermazioni dell’autore di “Gomorra”. Il magistrato ha detto: ”Ho già dato, seppure oralmente disposizioni affinché gli accertamenti vengano effettuati, in modo da conoscere la fonte da cui Saviano ha tratto le sue informazioni». Ha poi aggiunto che non sarà per questo necessario incontrare personalmente lo scrittore.

To Top