Savona, Mario Frumento ucciso a coltellate. Figlio Luigi a un amico: “Ho fatto cazzata”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Luglio 2015 17:59 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2015 18:00
Savona, Mario Frumento ucciso a coltellate. Figlio Luigi a un amico: "Ho fatto cazzata"

Foto d’archivio

SAVONA – Ha ucciso il padre con un coltello, poi ha chiamato un amico e gli ha detto quanto aveva appena fatto. Poco dopo è stato arrestato dalla squadra mobile per omicidio volontario aggravato. E’ successo a Savona. La vittima, Mario Frumento di 79 anni, è morto subito a causa delle molteplici ferite. Secondo quanto appreso dall’Ansa il figlio, Luigi Frumento, ha poi detto a un amico dicendogli “ho fatto una cazzata”.

Il cadavere era stato trovato in una pozza di sangue, avvolto in un tappeto. Stando alla prima ricostruzione il figlio, nel panico, ha avvolto il corpo nel tappeto ed ha poi tentato di trasportarlo giù per le scale. Poi avrebbe desistito. Si è quindi recato nel negozio di autoricambi nello stesso stabile del delitto ed ha parlato con il titolare dell’attività: “Ho fatto una cazzata… Ho perso il controllo…”. Poi l’arresto.