Savona, 15 pendolari bloccati sul treno in stazione per 13 ore. Odissea a Cairo Montenotte

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 dicembre 2017 5:30 | Ultimo aggiornamento: 11 dicembre 2017 22:45
Savona-pendolari- stazione

Savona, 15 pendolari bloccati sul treno in stazione per 13 ore. Odissea a Cairo Montenotte

SAVONA – Tredici ore fermi in stazione. E’ accaduto a quindici pendolari che da Savona, lunedì mattina alle 6:11, sono partiti su un treno diretto ad Alessandria: il convoglio ha avuto un guasto poco prima di San Giuseppe di Cairo. A quel punto i passeggeri sono stati fatti accomodare su un altro treno che, però, non è mai partito dalla stazione a causa dei problemi causati dal ghiaccio alle linee elettriche delle ferrovie.

“Per tutta la giornata abbiamo ricevuto informazioni errate – ha raccontato uno dei viaggiatori al quotidiano online IVG.it – e soltanto in serata ci siamo resi conto che da San Giuseppe, fino a domani, non ci saremmo mossi”.

In soccorso alle quindici persone che per tutto il giorno hanno atteso invano la ripartenza si è mosso il sindaco di Cairo Montenotte, Paolo Lambertini, che ha trovato un albergo dove gli sfortunati pendolari potranno trascorrere la notte. “Ora dovremo pernottare a nostre spese – tuona il viaggiatore – speriamo di essere quantomeno risarciti per questa disavventura da incubo”.

Trenitalia, intanto, ha fatto sapere che il traffico sulla linea verrà riattivato martedì alle ore 6, previe verifiche. I problemi sulla linea ferroviaria si sono sommati a quelli sull‘autostrada A6, rimasta chiusa per tutta la giornata di lunedì, e sulla viabilità ordinaria, con le strade provinciali a loro volta bloccate per il ghiaccio e gli alberi caduti. Una situazione che ha letteralmente “tagliato in due” la provincia savonese, isolando l’entroterra dal capoluogo.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other