Scala, diretta tv in carcere con la Cancellieri. Telefona Napolitano

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Dicembre 2013 18:51 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2013 18:51
Scala, diretta tv in carcere con la Cancellieri. Telefona Napolitano

Scala, diretta tv in carcere con la Cancellieri. Telefona Napolitano

MILANO – Doppia sorpresa per i detenuti di San Vittore in occasione della Prima della Scala: la visita in carcere del ministro della Giustizia Cancellieri per la diretta tv della Traviata e la telefonata del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che ha fatto gli auguri di Natale spiegando di essersi ”ispirato alla visita a San Vittore” per il messaggio alle Camere sulle carceri.

La Cancellieri ha scelto di vedere l’opera, in diretta coi detenuti, tra le mura del penitenziario di San Vittore. Ad accoglierla c’erano il provveditore Aldo Fabozzi e la direttrice dell’istituto Gloria Manzelli, per assistere, in compagnia di circa 80 detenuti e 30 dipendenti della struttura penitenziaria, alla Prima sul megaschermo allestito dal Comune nell’ottagono del carcere.

“Sono molto contenta di essere qui, non ero mai stata a San Vittore”, ha detto Cancellieri

“Il problema delle carceri mi sta a cuore ma è complesso e non si può risolvere in poco tempo. Io, come ministro del governo, continuerò a impegnarmi per garantire ai detenuti condizioni migliori, e soprattutto finalizzate al reinserimento nella società”

Napolitano, al telefono, ha ribadito il medesimo impegno a trovare una soluzione per le “condizioni disumane e degradanti” dei reclusi. Il governo, ha assicurato, sta lavorando con decisione: “Mi sono ispirato a voi per il mio messaggio alle Camere, ha concluso.