Scampia, blitz nella fortezza dello spaccio: sgominato supermercato della droga aperto 24 ore al giorno

Pubblicato il 18 maggio 2010 8:58 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2010 8:59

Le "vele" di Scampia

Era aperto 24 ore su 24, una sorta di “supermercato” della droga nel cuore di Scampia, la piazza di spaccio napoletana per eccellenza. I carabinieri di Napoli hanno fermato questa notte 14 persone con l’accusa di concorso in spaccio di stupefacenti continuato. Gli arresti sono avvenuti nella cosiddetta Torre, conosciuta come Torre delle Erbe, un edificio alto e stretto, era stata fortificata con barriere metalliche, filo spinato e ogni altra precauzione per ritardare l’intervento eventuale delle forze dell’ordine.

Il gruppo criminale era dedito allo spaccio di stupefacenti, principalmente 0hashish e marijuana, sulla piazza di spaccio della Torre A2, nel quartiere Scampia che è sotto il controllo del clan camorristico degli ‘scissionisti’ del clan Di Lauro. Lo spaccio vi era organizzato in turni per coprire l’arco delle 24 ore. A ciascuna delle 14 persone arrestate era stato affidato un compito preciso: chi faceva da “vedetta”, chi riceveva i soldi dagli assuntori e chi materialmente consegnava la droga.