Senato, la pensione del commesso: se 8 mila euro vi sembran pochi…

Pubblicato il 6 maggio 2009 14:39 | Ultimo aggiornamento: 6 maggio 2009 14:51

Se li sognano un primario d’ospedale, un docente universitario, un manager di medio-alto calibro e decine di altre categorie di lavoratori altamente qualificati. Sono gli ottomila euro, lordi ma per 15 mensilità, di pensione con cui è andato a casa in carrozza un commesso del Senato di 52 anni, che ha scelto la ritirata.

Il caso è emerso a palazzo Madama come una chicca sulla torta di uno scandalo esploso improvvisamente: nell’ultimo anno le spese per la messa in quiescienza del personale dipendente dalla cosidetta Camera Alta sono letteralmente esplose con un boom di 133 mila euro in più rispetto all’anno passato. Caso unico e strano quello del fortunato poco più che cinquantenne? Non proprio: la media di pensione erogata ed incassata dagli ex dipendenti del Senato è di 133.695 euro.