Scarenna di Asso (Como) / Maurizio Dassè, rocciatore caduto da parete rocciosa, è morto. Dopo il volo di 10 metri era stato ricoverato d’urgenza all’ospedale Sant’Anna e operato

Pubblicato il 4 Luglio 2009 2:35 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2009 2:35

Purtroppo non ce l’ha fatta Maurizio Dassè, il cinquantenne di Casnate con Bernate che giovedì pomeriggio ha compiuto un tremendo volo di una decina di metri dalla parete di roccia a Scarenna di Asso dove si trovava per un allenamento.

Le condizioni dell’uomo, di professione infermiere al distaccamento di Ponte Lambro dell’Asl, erano apparse disperate anche ai primi soccorritori.

Maurizio Dessè, dopo esser stato trasportato in fin di vita con l’elicottero del 118, in nottata è deceduto all’ospedale Sant’Anna, dove i medici avevano tentato di strapparlo alla morte con un disperato intervento chirurgico. Da quanto è stato possibile ricostruire, il rocciatore nella tremenda caduta dalla parete aveva riportato ferite gravissime e aveva anche perso molto sangue: il suo quadro clinico era apparso decisamente compromesso.