Schiaffi ai bimbi dell’asilo: maestra sospesa e costretta all’obbligo di dimora

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 luglio 2015 15:47 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2015 15:47
Schiaffi ai bimbi dell'asilo: insegnante sospesa e punita con obbligo di dimora

Schiaffi ai bimbi dell’asilo: insegnante sospesa e punita con obbligo di dimora (LaPresse)

AVELLINO – Schiaffi, urla, bocche tappate con fazzoletti, umiliazioni gratuite fatte subire a bambini e bambine di tre anni: per questo una maestra di un asilo in provincia di Avellino è stata sospesa per 12 mesi dall’insegnamento e sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di dimora per 12 mesi nel suo comune di residenza. Maltrattamenti psicologici, umiliazioni gratuite, ma anche percosse e schiaffi risalgono all’inizio del 2015 e le indagini della Procura di Avellino hanno raccolto prove schiaccianti contro la donna. I genitori dei bambini si erano rivolti al dirigente scolastico dell’istituto, che si trova in un comune del Mandamento Baianese, tra le province di Avellino e Napoli.

In particolare, le indagini hanno accertato che la donna, come svelano le immagini delle telecamere nascoste dagli investigatori all’interno dell’aula, oltre ad urlare e schiaffeggiare senza motivo i bambini, in una occasione aveva costretto uno dei più vivaci della classe, a tenere all’interno della bocca un fazzoletto di carta arrotolato. Per punire una bambina che non voleva indossare il grembiule, la maestra non aveva esitato ad afferrarla per i capelli e a trascinarla per terra fino all’interno dell’aula.