Scicli, Martina Aprile travolta e uccisa fuori dal lavoro. Arrestato il guidatore: positivo a cocaina e metadone

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Luglio 2019 8:52 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2019 12:06
Scicli, Martina Aprile travolta da un'auto a fine turno mentre gettava la spazzatura: è morta sul colpo

Martina Aprile in una foto Facebook. Un’auto l’ha travolta e uccisa a fine turno mentre gettava la spazzatura

RAGUSA – Stava gettando la spazzatura al termine del suo turno di lavoro in un ristorante, quando un’auto l’ha travolta in pieno. È morta così Martina Aprile, 25 anni appena. La tragedia si è consumata attorno alle 2 di domenica notte a Cava D’Aliga, frazione balneare di Scicli, in provincia di Ragusa. 

L’uomo alla guida dell’auto è stato arrestato per omicidio stradale aggravato: aveva assunto cocaina e metadone.

Martina si trovava assieme a un collega in viale della Pace, un rettilineo sul quale sopraggiungeva in quel momento una Lancia Y10. L’automobile è piombata loro addosso travolgendoli entrambi. 

Dopo essere stata trascinata per alcuni metri, insieme al carrello metallico che stava spingendo, è caduta a terra senza vita, e inutile è risultato l’intervento del soccorso del 118. Martina lascia un figlio in tenera età. 

Ferito non gravemente l’altro cameriere di 41 anni, che stava aiutando la giovane donna: ha riportato lievi lesioni ed è stato dimesso dall’ospedale. Al termine della serrata indagine svolta dai carabinieri, il conducente del veicolo, pure lui cameriere, sottoposto a esami presso l’ospedale di Modica, è risultato positivo a cocaina e metadone. E’ stato arrestato per omicidio stradale aggravato, e condotto nel carcere di Ragusa. (Fonte: Agi)