Sciopero 17 novembre contro il governo. Stop trasporti, Cobas in piazza

Pubblicato il 16 Novembre 2011 16:35 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2011 17:03

ROMA – Il primo fuoco contro Mario Monti arriva all’indomani del suo giuramento. In 24 città l’Italia si agita e protesta: i  Cobas, insieme alla Cub, scioperano il 17 novembre contro ”il governo bipartisan Monti, con un programma ultra-liberista e ministri esponenti dei gruppi finanziari, del Vaticano e del capitalismo di Stato e privato che da sempre predicano le politiche antipopolari che hanno provocato la catastrofica crisi”, spiega il portavoce nazionale, Piero Bernocchi.

I sindacati di base scenderanno in piazza, in 24 città, Roma compresa, insieme agli studenti, mobilitati in una giornata mondiale di lotta.

Ecco dove si svolgeranno i cortei: Roma Piazza della Repubblica ore 10; Napoli Piazza del Gesù ore 9;  Cagliari Piazza Garibaldi ore 9.30;  Torino Piazza Arbarello ore 9.30; Firenze P.S.Marco ore 9.30; Milano Largo Cairoli ore 9; Palermo P.Croci ore 9.30; Bologna P.Cavour ore 9.30 P.Maggiore ore 11; Salerno P.Ferrovia ore 9.30; Pescara P.della Rinascita ore 9; Siena P. Matteotti ore 9; Padova Piazzale FF.SS. ore 9; Brescia P.Garibaldi ore 9; Catania P.Roma ore 9; Potenza Stazione S.Maria ore 9; Trieste P.della Borsa ore 9; Brindisi P.le Stazione ore 9; Caserta P.Stazione FF.SS.ore 9.30; Livorno P.Cavour ore 9; Pisa P.Garibaldi ore 9.30; Lucca P.le Verdi ore 9; Genova P.Caricamento ore 14.30; Bari P.Umberto ore 9; Avezzano (AQ) P.Matteotti ore 9.

Gli studenti della Sapienza di Roma partiranno dall’Università (ore 9.30) e poi ci sarà l’incontro con i Cobas a P. dei Cinquecento, proseguendo insieme fino a SS. Apostoli.

A Roma e Milano si fermeranno i mezzi di trasporto: nella capitale dalle 8.30 alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio. A Milano il servizio in metropolitana sarà garantito fino alle 18, mentre quello di superficie lo sarà fino alle 8.45 e poi dalle 15 alle 18.