Sciopero dei trasporti a Roma: metro A chiusa, caos per traffico e corteo

Pubblicato il 22 Giugno 2012 10:16 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2012 10:21

ROMA – Nella capitale è caos per lo sciopero nazionale del trasporto pubblico e privato indetto dai sindacati di base Usb, Cib-Unicobas, Snater, SiCobas e Usi. Chiusa la metro A, mentre la linea B resta attiva ma con riduzione delle corse. Bus e tram procedono a singhiozzo. I varchi Ztl del centro storico e di Trastevere sono aperti.

Previsti ingorghi e traffico per il corteo dei Cobas, partito alle 9 da piazza della Repubblica per raggiungere alle 14 piazza Santi Apostoli. Percorrendo nel centro storico via delle Terme di Diocleziano, via Giovanni Amendola, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza Venezia e via Cesare Battisti.

Deviate o limitate le linee H, 5, 14, 16, 30Express, 38, 40Express, 44, 46, 53, 60 Express, 61, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 80 Express, 81, 82, 83, 85, 87, 92, 105, 117, 119, 160, 170, 175, 271, 360, 492, 571, 590, 628, 649, 714, 715, 716, 780, 781, 810 e 910.

Per quanto riguarda le ferrovie urbane la Termini-Giardinetti alle 9 ha fatto partire i suoi ultimi treni prima di chiudere, la Roma-Viterbo ha chiuso alle 9 mentre sulla Roma-Lido le ultime corse effettuate sono state alle ore 8.30.

Stop dei numeri verdi. Disagi anche per gli asili nido, ancora aperti a giugno e quindi coinvolti dalla protesta, e per gli uffici pubblici e le strutture sanitarie. Sospese le attività dello sportello al pubblico dell’Agenzia della mobilità e del contact center (dalla scelta 2 alla scelta 6 e il numero verde disabili 800154451). Attivo il servizio di informazioni sul trasporto pubblico (scelta 1 del numero unico e numero verde orari e percorsi 800431784)