Sciopero contro riforma articolo 18: trasporti e scuola, disagi in tutta Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Ottobre 2014 10:18 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2014 10:18
Sciopero contro riforma articolo 18: trasporti e scuola, disagi in tutta Italia

Sciopero dei trasporti a Roma (foto Ansa)

ROMA – Un venerdì nero a causa dello sciopero generale dei trasporti, locali e nazionali, con i dipendenti privati e pubblici che aderiscono allo mobilitazione generale proclamata da Orsa e Usb contro la riforma del lavoro, Jobs Act, e le modifiche all’articolo 18 in materia di licenziamenti e tutele dei lavoratori e la legge di Stabilità: sono a rischio bus, tram, metropolitane e ferrovie in tutta Italia.

A Roma l’agitazione di 24 ore coinvolge le linee Atac e Roma Tpl. Per quel che riguarda bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Lido, Giardinetti e Roma-Viterbo, le corse sono garantite solo da inizio giornata alle 8.30 e poi nella finestra che va dalle 17 alle 20. Disagi in vista anche domani per la manifestazione della Cgil a San Giovanni con due cortei da piazza della Repubblica e Ostiense.

Come comunica l’Agenzia per la mobilità, per agevolare la mobilità durante lo sciopero, le Ztl diurne del Centro e di Trastevere saranno disattivate. Saranno invece regolarmente in funzione i varchi a presidio della Ztl A1 del Tridente, in vigore dalle 6,30 alle 19, e le Ztl notturne.

A Milano la prima fascia dello sciopero generale nazionale proclamato dall’organizzazione sindacale Usb Lavoro Privato, che si protrarrà fino alle 15 è iniziato alle 8:45. La circolazione delle linee di metropolitana M1-M2-M3 e M5 è regolare, ma si prevedono possibili disagi per il servizio in superficie. Tra gli intoppi di giornata, anche la manifestazione con ritrovo in piazza San Babila. Il corteo proseguirà in largo Toscanini, corso Europa, via Cavallotti, largo Augusto, via Visconti di Modrone, via Pietro Mascagni, via Donizetti, per poi terminare in corso Monforte. Si prevedono deviazioni e rallentamenti per le linee bus 54, 60, 61, 73, X73, 84, 94. Aggiornamenti sul portale di Atm.

La seconda fascia di sciopero scatterà dalle 18 al termine del servizio. L’agitazione è stata indetta contro il Jobs Act e la Legge di stabilità del Governo. Il 30 maggio scorso, sempre durante lo sciopero dell’Usb, a Milano le quattro linee della metropolitana hanno effettuato servizio regolare e c’è stato solo qualche rallentamento per i mezzi di superficie. Il 24 gennaio, invece, due linee della metropolitana si erano fermate e avevano circolato un 30% circa di bus e tram in meno. Per tutta la giornata il provvedimento Area C sarà sospeso. Resta attivo, invece, il divieto di circolazione per i veicoli, o complesso di veicoli, con lunghezza superiore a sette metri (eccetto derogati).

A Napoli traffico in tilt fin dalla prime ore del mattino per lo sciopero del trasporto pubblico locale. Le fasce di garanzia non sono state rispettate, i mezzi in uscita sono inferiori rispetto alla media. Problemi anche per le metropolitane sia quella di Anm che la Linea 2 gestita dalle Ferrovie.

Questa mattina alle 5 un gruppo di manifestanti dell’Usb ha tentato di bloccare l’uscita dei mezzi dal deposito di via della Puglie e comunque ne ha ritardato la circolazione. Tutto il deposito è rimasto bloccato. Non sono usciti una ottantina di bus.

Ed è intervenuta la polizia. Quanto accaduto ha creato molti disagi. I dirigenti dell’Anm sono andati in questura per fare una denuncia contro ignoti per interruzione di pubblico servizio. Ferma poco dopo le 9.15 la Linea 1 della metro.

Disagi anche per chi viaggia con Trenitalia. Lo sciopero durerà dalle ore 9 alle ore 17 di venerdì 24 ottobre. Come comunicato da Trenitalia “le frecce circoleranno regolarmente” e sarà garantito il collegamento tra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino con il servizio Leonardo Express.  Come si legge sul sito di Trenitalia in caso di sciopero vengono comunque offerti dei servizi minimi.

Infine bisogna considerare che per il settore trasporti alla protesta aderirà anche l’Orsa: i macchinisti si fermeranno dalle 9 alle 17. Trenord comunica che i propri treni suburbani, regionali e a lunga percorrenza potranno subire ritardi, variazioni di percorso o cancellazioni dalle 9 alle 17. Per il servizio aeroportuale Malpensa Express e il collegamento Malpensa Aeroporto – Bellinzona è previsto un servizio di autobus sostitutivi per i treni che non saranno effettuati. Potranno verificarsi ripercussioni sulla circolazione dei treni Trenord a ridosso dell’orario d’inizio dell’agitazione sindacale e dopo la sua conclusione. Informazioni sull’andamento della circolazione, come ogni giorno, saranno comunicate in tempo reale su tutti i canali di comunicazione di Trenord: nelle stazioni tramite i monitor, i teleindicatori e gli annunci sonori, e via Twitter, seguendo gli account delle diverse direttrici e sul sito internet www.trenord.it, disponibile anche in versione mobile.