Sciopero di Meridiana Fly del 16 marzo: stop per 24 ore

Pubblicato il 14 Marzo 2012 16:07 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2012 17:24

ROMA – Dopo lo sciopero di gennaio, durante il quale si e' registrata la cancellazione di tutta i voli non garantiti dalla normativa vigente, gli assistenti di volo di Meridiana Fly torneranno ad incrociare le braccia per 24 ore il prossimo venerdi' 16 marzo. Lo annuncia l'Unione sindacale di base in una nota in cui spiega che lo sciopero avviene in un momento in cui si fanno ''sempre piu' gravi e pressanti'' le problematiche sollevate da Usb.

In particolare, ''gravi incertezze, sia sul futuro industriale sia su quello occupazionale della compagnia, che gia' soffre di una cassaintegrazione al 50%; progressivo travaso di attivita' da Meridiana Fly a AirItaly; applicazione feroce e insostenibile della normativa economica e d'impiego pattuita con le altre organizzazioni sindacali. A tutto cio' – prosegue la nota – si aggiunge lo stillicidio di violazioni e forzature aziendali, che sfociano in numerose contestazioni disciplinari nei confronti del personale''.

In questo quadro, Usb ''e' sempre piu' convinta che l'attuale politica adottata dalla dirigenza di Meridiana Fly non sia in grado di traghettare l'azienda fuori dalle secche. Per questo gli assistenti di volo sciopereranno insieme ai piloti ed e' per questo che la mobilitazione e' destinata a continuare e ad estendersi ancora di piu'. Usb manifestera' la propria preoccupazione non solo all'interno dell'azienda ma anche a tutto il comparto e portera' la vertenza anche a livello istituzionale''.