Sciopero Ryanair 28 settembre: venerdì nero e oltre 250 voli cancellati FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 settembre 2018 11:57 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2018 12:00

ROMA – Oltre 250 voli cancellati per lo sciopero Ryanair del 28 settembre che è stato confermato in Italia, Belgio, Olanda, Portogallo, Spagna e Germania. Il personale di cabina e i piloti della compagnia aerea low cost hanno messo in atto un venerdì nero per i passeggeri che si ritroveranno con il volo cancellato. I passeggeri i cui voli resteranno a terra sono stati avvertiti via mail o sms giovedì 27 settembre e la compagni ha fatto sapere di aver offerto diverse alternative come rimborsi o riprogrammazione del volo.

In Belgio, per esempio, sono stati tra i 20 e i 25 i voli annullati contro i 6 precedentemente annunciati, mentre sono tra 35 e 45 quelli che non decolleranno da o verso la Germania. In Italia, comunicano Filt Cgil e Uiltrasporti, sono previsti presidi presso gli aeroporti di Bergamo, Catania, Ciampino, Milano Malpensa, Napoli e Pisa, dove fa base Ryanair. Le sigle sindacali hanno spiegato: “A Ryanair chiediamo di convocarci per la definizione di un contratto collettivo di lavoro di diritto italiano che preveda le tutele del nostro ordinamento e soddisfi le legittime istanze dei piloti e degli assistenti di volo”.

Mercoledì 26 settembre l’ad della compagnia aerea Michael O’Leary aveva invitato i dipendenti ad annullare uno sciopero “inutile”, che “non è sostenuto dalla grande maggioranza dei lavoratori di Ryanair” e che finisce solo per danneggiare la compagnia aerea e i suoi clienti. L’Ue, da parte sua, ha chiesto alla società di “assicurare il pieno rispetto della legislazione europea”, un aspetto “che i lavoratori non devono negoziare e che non può neanche essere rinviato a una data ulteriore”. Bruxelles, però, non ha nessun potere, nemmeno di mediazione, per assicurare il rispetto delle regole Ue, ma resta una competenza nazionale.

Per questo motivo i viaggiatori si sono ritrovati a dover patire enormi disagi con la cancellazione di 250 voli dei 2400 previsti, circa il 10 percento dei voli programmati.  

Ecco la lista dei voli Ryanair a rischio sciopero nei diversi aeroporti italiani:

  • Aeroporto di Orio al Serio (Bergamo): voli in tempo reale
  • Aeroporto di Bologna: voli in tempo reale;
  • Aeroporto di Fiumicino: voli in tempo reale;
  • Aeroporto di Ciampino: voli in tempo reale;
  • Aeroporto di Pisa: voli in tempo reale;
  • Aeroporto di Falconara (Ancona): voli in tempo reale;
  • Aeroporto di Treviso: voli in tempo reale;
  • Aeroporto di Napoli: voli in tempo reale; 
  • Aeroporto di Brindisi: voli in tempo reale; 
  • Aeroporto di Catania: voli in tempo reale; 
  • Aeroporto di Palermo: voli in tempo reale; 
  • Aeroporto di Cagliari: voli in tempo reale.

(Foto Ansa)