Sciopero trasporti pubblici a Milano: metro, tram e bus fermi dalle 8:45 alle 12:45

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 giugno 2019 8:36 | Ultimo aggiornamento: 13 giugno 2019 8:36
Sciopero trasporti pubblici a Milano: metro, tram e bus fermi dalle 8:45 alle 12:45

Sciopero trasporti pubblici a Milano: metro, tram e bus fermi dalle 8:45 alle 12:45

MILANO – Sciopero dei trasporti pubblici oggi, giovedì 13 giugno, a Milano. Gli autisti di metropolitana, tram e bus che aderiscono all’agitazione si fermeranno dalle 8:45 alle 12:45.

Lo sciopero è stato indetto il 6 giugno dalle segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl e UilTrasporti dopo l’ennesimo scontro con la Regione per “la condizione di grave incertezza circa le risorse da destinare al settore del trasporto pubblico locale, a seguito del congelamento dei finanziamenti nazionali al comparto operato con legge di bilancio 2019. Ma anche per la mancanza di garanzie sulla clausola di salvaguardia occupazionale e di mantenimento dell’attuale qualità del servizio agli utenti garantito attraverso la contrattazione di secondo livello”, spiegano i sindacati. 

“A Milano – ha fatto sapere Atm in una nota ufficiale – l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle 8:45 alle 12:45”.

5 x 1000

A Monza le linee Net (Nord-Est-Trasporti) sono a rischio blocco dalle 9 alle ore 11:50. A Como la funicolare di Como-Brunate potrebbe essere ferma dalle 8:45 alle 12:45.

I mezzi di Agi – ha chiarito Atm – “potranno subire ritardi e cancellazioni le linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 e Callbus”, mentre “saranno garantite le corse in partenza dai capolinea dall’inizio del servizio alle 8:29 e dalle 12:30 a fine servizio”. (Fonti: Repubblica, Il Giorno)