Scippi e rapine sotto la telecamera… girata contro il muro

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Settembre 2015 10:09 | Ultimo aggiornamento: 20 Settembre 2015 10:10
Scippi e rapine sotto la telecamera... girata contro il muro

(Foto d’archivio)

GENOVA – Affiancata, immobilizzata e derubata del cellulare: è accaduto venerdì sera sui gradini di un sottopasso a Sestri Levante (Genova) in via Puccini proprio di fronte la stazione. I ladri se la sono poi svignata senza lasciare traccia. Ma non era la prima volta: in quel sottopasso scippi e rapine avvengono ormai sistematicamente sotto l’occhio “vigile” di una telecamera…che però è puntata contro il muro!

Ne parla Alessandro Ponte sul Secolo XIX:

Nuovo colpo. Due ragazzini attendono il treno sul binario della stazione. Anche loro vengono avvicinati da due uomini «di origine straniera» che, senza tanti giri di parole, si fanno consegnare i cellulari. Loro obbediscono, gli altri due fuggono sempre attraversando il sottopassaggio. C’è ancora qualcosa, però.

Qualche settimana fa, in via Ferro, proprio a ridosso di quel sottopasso, ignoti hanno tentato una spaccata in un negozio. Due sere dopo, subito dietro via Puccini, in via Catalani, un gruppo di giovani se l’è date di santa ragione. Chi ha pestato e, forse, anche chi ha assaltato il negozio, è fuggito attraverso il sottopassaggio.

Le forze dell’ordine, che sono intervenute su queste vicende, avrebbero potuto forse risolvere le indagini in pochi giorni, magari osservando con cura le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Ce ne sono due, una sul lato via Puccini e l’altra prima della salita sui binari. Entrambe però non riprendono quanto accade nel passaggio, ma sono puntate contro il muro