Scontri a Roma: si cercano i “collaboratori” di Leonardo Vecchiola

Pubblicato il 23 ottobre 2011 17:57 | Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2011 18:09

ROMA, 23 OTT – In attesa dell'udienza di convalida del fermo di Leonardo Vecchiolla, catturato ieri per l'assalto al furgone dei carabinieri durante la manifestazione del 15 ottobre scorso a Roma, gli investigatori continuano a setacciare filmati ed istantanee per risalire ad altri responsabili dell'attacco al mezzo blindato e dei disordini scoppiati nelle adiacenze di piazza San Giovanni.

La sensazione e' che nel giro di qualche giorno potrebbero esserci sviluppi. Intanto gli inquirenti di piazzale Clodio attendono l'esito dell'udienza di convalida in programma domani a Chieti.

Nel caso in cui il gip dovesse accogliere le richieste della procura, convalidando il fermo ed emettendo la contestuale ordinanza di custodia in carcere, il giovane sara' successivamente trasferito a Roma e messo a disposizione dell'autorita' giudiziaria della capitale.

Il primo atto sara' la richiesta al gip di rinnovo della misura restrittiva. Vecchiolla dovrebbe essere quindi sentito dagli inquirenti capitolini.