Scontri Roma 15 ottobre: assolti quattro manifestanti

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 novembre 2014 20:05 | Ultimo aggiornamento: 5 novembre 2014 20:05
Scontri Roma 15 ottobre: assolti quattro manifestanti

Scontri Roma 15 ottobre: assolti quattro manifestanti

ROMA – Assolti per non aver commesso il fatto. I quattro manifestanti arrestati il 15 ottobre 2011 in occasione del corteo degli Indignati non presero parte agli scontri con le forze dell’ordine.

Gli imputati, Alessandro e Giovanni Venuto e le rispettive fidanzate Alessandra Orchi e Alessia Catarinozzi, furono arrestati nelle zone di San Giovanni e dell’Appio e accusati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale.

L’accusa aveva chiesto ai giudici della decima sezione del tribunale la condanna dei quattro ad un anno e tre mesi si reclusione. Tutti si erano dichiarati estranei ai fatti contestati. I legali avevano anche fatto presente al giudice che le due ragazze fidanzate con i fratelli Venuto apparivano tra le persone riprese in un video, girato da un privato cittadino, nel quale si sentiva una signora al momento degli arresti urlare alla polizia: “Non sono stati loro, non hanno fatto nulla”.

I quattro avevano infatti ammesso di aver partecipato al corteo perché ne condividevano i motivi della protesta. Hanno invece sempre respinto l’accusa di aver partecipato agli scontri.