Scontro tra auto ed è strage. Morti 5 giovani a San Giovanni In Fiore

Pubblicato il 25 Dicembre 2011 19:21 | Ultimo aggiornamento: 25 Dicembre 2011 19:37

SAN GIOVANNI IN FIORE (COSENZA), 25 DIC – Avevano deciso di trascorrere la notte della vigilia di Natale in un locale di un paese vicino, ma i loro sogni, le loro speranze nel futuro e le loro vite sono finite su un viadotto, spezzate dallo scontro dell'auto sulla quale viaggiavano contro un'altra auto.

Quattro giovani ed una ragazzina di 15 anni sono morti così, poco dopo la mezzanotte del giorno di Natale, lungo la statale 107 Silana-Crotonese, una strada non nuova ad incidenti mortali. Ed a San Giovanni in Fiore, grosso centro di 18 mila abitanti della Sila cosentina, un giorno di festa si è trasformato in un giorno di lutto e di dolore per una strage della strada.

Robert Laurenzano, di 20 anni, il fratello Frank, di 22, Domenico Noce (20), Samuel Crivaro (21) e Emanuela Palmeri, di 15 anni, erano amici. I fratelli Laurenzano erano nati in Francia, dove il padre era emigrato da giovane prima di tornare a San Giovanni in Fiore ed aprire un'attivita' di gommista dove lavoravano i figli. Robert era appassionato di motocross e disputava anche alcune gare. Con il fratello era appassionato di rap. Adesso, sul suo profilo facebook tanti suoi amici hanno listato a lutto la propria immagine.

Domenico Noce era impiegato in una piccola azienda, mentre Samuel Crivaro faceva il manovale. La ragazzina, invece, andava ancora a scuola. Nella serata di ieri, dopo la cena in famiglia hanno deciso di uscire per andare a trascorrere qualche ora in un locale di Cerenzia, un paese a pochi chilometri di distanza. Sono saliti sulla Volkswagen Lupo di Robert Laurenzano e sono partiti. Dopo pochi chilometri, però, su un viadotto che segue un curvone, l'auto è sbandata. Il motivo deve ancora essere accertato ma non e' da escludere che un ruolo determinante l'abbia svolto l'asfalto reso viscido dalla pioggia che stava cadendo intensa sulla zona ed il freddo, che potrebbe avere gelato l'acqua. Dopo la sbandata la piccola utilitaria e' andata a urtare contro il guardarail posizionato sulla corsia opposta ed e' stata centrata da un suv Hyundai Santa Fe che sopraggiungeva. L'urto e' stato inevitabile. Per estrarre i cadaveri dall'auto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco di Crotone. Feriti gli occupanti del suv, marito, moglie e due figli minorenni. Le loro condizioni non destano preoccupazione.

Immediatamente la voce si è sparsa in paese e sul luogo dell'incidente sono accorsi familiari, parenti ed amici delle vittime. Lo strazio ed il dolore hanno provocato anche qualche momento di tensione, quando gli agenti della polizia stradale hanno dovuto allontanare tutti per poter svolgere i rilievi.

Il sindaco, Antonio Barile, in segno di lutto ha deciso di sospendere tutte le iniziative programmate dall'Amministrazione per le feste Natalizie sino al funerale, che non e' stato ancora fissato. Ed anche la festa in piazza organizzata per l'ultimo dell'anno e' in forse.

A rendere surreale San Giovanni in Fiore, dove oggi i locali sono chiusi e le strade sono deserte, la nevicata che ha ammantato di bianco tutto il paese.